Chi Siamo
Giardino
Area_didattica
Attivita
Eventi
Progetti
ULMACEAE
Celtis Australis
20 m
Decidue
Asia - Europa
Striscia Flora
Celtis australis
Il Celtis australis nome comune: Bagolaro, è un albero della famiglia delle Ulmaceae originario dall’Asia sud occidentale e dall’Europa Meridionale.
È un grande albero spontaneo. Sembra che il suo nome derivi dalla parola bagola, termine dialettale del nord Italia che significa “manico”, per la sua conosciuta bontà nell'utilizzo del suo legno per manici di fruste. Il suo legno si presenta chiaro, duro, flessibile, tenace ed elastico e di grande durata, è ricercato per mobili, manici, attrezzi agricoli e lavori al tornio.
È inoltre un ottimo combustibile e dà carbone di qualità pregiata.
 

Foglie: decidue, lunghe fino a 15 cm e larghe fino a 5, sono caratterizzate da un apice allungato e da base un po' asimmetrica, dentellatura apicale appuntita ed esile punta all’apice. La pagina superiore è ruvida di colore verde scuro, mentre la parte inferiore è verde-grigia e pubescente.
In autunno le foglie diventano giallo tenue e cadono piuttosto precocemente, dopo i primi freddi.
Corteccia: grigia, liscia per molto tempo, ricorda quella del faggio.
Fiori: ermafroditi o maschili e femminili, di colore verde in grappoli lunghi circa 1 cm. sulla stessa pianta o su piante separate ad inizio estate. Alcune varietà producono fiori maschili e femminili su piante diverse. Di colore verdi, in piccoli grappoli portati all’ascella delle foglie e sulla parte terminale dei rami.
Frutti: rotondi simili a bacche larghi 1 cm., dapprima di colore verde-giallastro poi blu-nerastro, con la maturazione divengono scure. Sono riunite in corti grappoli e hanno un sapore dolciastro, ma la polpa è scarsa.

Nota: Questa pianta è conosciuta anche con il nome “spaccasassi”, dovuto al suo forte apparato radicale.